Home
Benvenuti

In ottemperanza alla Circolare del Ministero della Salute del 17/02/2010 inerente la pubblicità dei Dispositivi Medici, e a tutela del Consumatore, il sito SIR Oftalmica Srl è riservato esclusivamente ad Operatori Sanitari, Medici, Infermieri e Distributori. Entrando in questo sito dichiarate esplicitamente di appartenere a una di queste categorie. Il sito non prevede vendita diretta. Le informazioni riportate nel sito e relative a dispositivi medici distribuiti da SIR Oftalmica Srl non hanno alcuna natura pubblicitaria ma esclusivamente informativa.

Contatti
SIR Oftalmica OCULISTICA strumenti chirurgici e apparecchiature diagnostica trattamento
Sir Oftalmica
Via Torriani 19/C
22100 Como (CO)
Email: info@siroftalmica.com

Phone: (0039) 031.570869
Fax: (0039) 031.572826 C.F./P.Iva 01814920136
Certificazioni
Link produttore

NUOVO sistema digitale integrato O.S.A.


Lancio in Italia del nuovo sistema O.S.A. per la valutazione completa della superficie oculare, attraverso una combinazione di test per la diagnosi dell’occhio secco, dal tempo di rottura del film lacrimale a test sul volume di produzione lacrimale.

Lo strumento si inserisce nel supporto del tonometro della lampada a fessura, e’ stato progettato per effettuare tutti i test relativi alla valutazione del film lacrimale, dalla qualità della stessa all’analisi delle ghiandole di meibomio, oltre a varie misurazioni e classificazioni in base a grading scale internazionali.

Con un solo dispositivo si potranno eseguire:

  • * Analisi delle ghiandole di Meibomio: ICP permette di rilevare automaticamente la lunghezza e la larghezza delle ghiandole di Meibomio riprese dallo strumento a infrarossi senza richiedere alcun intervento da parte dell’utente. Le immagini vengono quindi classificate automaticamente.
  • * Valutazione della quantità del film lacrimale: con un sistema di ingrandimento puoi facilmente misurare l’altezza del menisco lacrimale e valutare le sue caratteristiche lungo il margine della palpebra inferiore.
  • * Analisi del tempo di rottura del film lacrimale invasivo o con instillazione di fluoresceina.
  • * Analisi e calcolo spessore dello strato lipidico

Per maggiori informazioni contattateci, scaricate la brochure o il catalogo completo e visitate il sito del produttore SBM Sistemi.



Sistema digitale per l'analisi della funzionalità ghiandole di Meibomio


La disfunzione delle ghiandole di Meibomio è causata da un’alterazione cronica delle ghiandole sebacee che si trovano all’interno delle palpebre.

Queste ghiandole producono sostanze lipidiche oleose che vengono rilasciate a livello dei margini palpebrali e raggiungono il film lacrimale grazie agli ammiccamenti palpebrali. Le sostanze lipidiche oleose galleggiano sulla superficie del film lacrimale e servono a ridurne l’evaporazione.

La disfunzione delle ghiandole di Meibomio determina un’alterazione della componente lipidica del film lacrimale e questo può provocare la comparsa di un occhio secco evaporativo con i suoi sintomi caratteristici. Nei casi più gravi può causare anche un’infiammazione dei margini palpebrali (blefarite posteriore).

Tramite un'acquisizione di immagini a colori o mediante la telecamera ad infrarossi, il sistema digitale progettato dalla SBM Sistemi consente la valutazione delle ghiandole di Meibomio.

La criticità viene evidenziata tramite una scala a cinque livelli.

Per maggiori informazioni contattateci, scaricate la brochure o il catalogo completo e visitate il sito del produttore SBM Sistemi.


Interferometria: lacrimoscopio TEARSCOPE




La luce diffusa emessa dall’I.C.P. permette di valutare le frange di interferenza indotte dalla “qualità” del film lacrimale e di classificarle nei diversi Pattern lacrimali.

L’osservazione dello strato lipidico ci permette di intervenire in maniera mirata valutando l’utilizzo di una particolare lacrima artificiale, un integratore oppure la presenza o meno di anomalie lacrimali.

Per questo scopo abbiamo a disposizione una serie di esami che vengono usualmente classificati in due gruppi, proprio in relazione alle finalità:

• test quantitativi, che valutano la quantità di secrezione basale e/o riflessa,
• test qualitativi, che valutano la funzionalità e la stabilità del film lacrimale.
N.I.B.U.T. : L’osservazione viene fatta senza l’utilizzo di fluoresceina.



Il test di dinamica lacrimale e' un test non invasivo, che valuta il film lacrimale focalizzando le particelle in esso disperse. Più viscoso apparirà il film lacrimale, più lento sarà il movimento ascensionale delle particelle superficiali. Un buono strato acquoso determinerà un movimento più veloce e in discesa delle particelle più profonde.

– osservare dal vivo la qualità del film lacrimale in modo non invasivo;

– misurare con precisione il tempo di rottura ed altri importanti aspetti del film lacrimale proiettando direttamente sulla superficie dell’occhio del paziente una fonte luminosa bianca ed omogenea per mezzo di un apposito diffusore conico.

Accessori in dotazione:

Il sistema viene fornito con un kit di griglie utili ad effettuare i vari screening, tutti i filtri sono gia’ presenti nel sistema software e include test per valutare e diagnosticare problematiche dell’occhio secco e permette di consigliare specifiche lacrime artificiali.

• Led bianchi

• una griglia spessa per osservare la qualità del film lacrimale e misurare il N.I.B.U.T.

• una griglia sottile per valutare qualità e struttura lacrimale,

• un disco di Placido per evidenziare eventuali distorsioni o irregolarità corneali

• un filtro giallo e blu cobalto via software per valutazioni applicative di lenti a contatto rigide


L’I.C.P e i suoi accessori permettono di eseguire un approfondito esame del film lacrimale pre corneale:

• Osservazione e classificazione dello strato lipidico.

• Osservazione della sequenza dell’ammiccamento.

• Osservazione delle ghiandole di Meibomio.


Per maggiori informazioni contattateci, scaricate la brochure o il catalogo completo e visitate il sito del produttore SBM Sistemi.


Test della Felcizzazione
Ferning test


E’ un esame che fornisce un indice qualitativo della stabilità del film lacrimale in modo indiretto.
Con questo metodo è possibile valutare l’equilibrio tra le mucoproteine e i sali disciolti nelle lacrime e quindi l’osmolarità del film lacrimale.
Il test viene eseguito in modo atraumatico e senza anestesia.

Lo strumento I.C.P. consente di eseguire l’esame in modo rapido e attraverso semplici passaggi:
Si preleva attraverso una micropipetta una piccola quantità di film lacrimale che viene posto su un vetrino e lasciato essicare a temperatura ambiente.
Una volta essicato si osserva al microscopio a contrasto di fase dai 40 ai 100 ingrandimenti.
La valutazione si basa su una caratteristica comune a tutte le secrezioni mucose, ovvero la loro capacità di cristallizzare in forma di felci a causa dell’evaporazione.
Durante l’osservazione al microscopio è possibile acquisire e salvare immagini.
Dalle immagini salvate si possono valutare le differenti situazioni di arborizzazione in comparazione alle quattro tipologie descritte dalla scala di Rolando (Tipo I, Tipo II, Tipo III, Tipo IV).

Per maggiori informazioni contattateci, scaricate la brochure o il catalogo completo e visitate il sito del produttore SBM Sistemi.


Lampada a fessura digitale portatile


Al momento i prodotti di diagnostica sono molteplici, spesso non portatili, ingombranti e costosi. Inoltre le strumentazioni dedite ad un particolare esame sono talmente complesse che non sempre vengono utilizzate a fondo.

Abbiamo cercato di realizzare un prodotto portatile, semplice e poco costoso per soddisfare le esigenze di tutti gli oculisti.

Caratteristiche del prodotto:

• Risoluzione immagine 8.000.000
• Risoluzione foto : 3264 x 2448 in formato JPEG
• Modalità acquisizione:
– multi scatto
– filmato
• Focus: autofocus, focus manuale, variazione dell’ISO per acquisizione con molta luce ambientale
• Ingrandimento da 8x a 24x con variazione di ingrandimenti tramite software
• Oculari: SI
• Distanza di messa a fuoco: +/- 90mm
• Ampiezza fessura: regolabile sino a 4 mm
• Rotazione: 90 – 180°
• Ampiezza del fascio: variabile
• Diaframmi di apertura
• Lunghezza del fascio: da 1 a 15 mm
• Rotazione del fascio: 0°
• Filtri: red-free, filtro blu-cobalto,giallo, assorbimento di calore
• Inclinazione della fessura: 30°-45°-90° / 30°-45°
• Lampadina: led 5V – 6 watt corrispondenti a 30 W alogeni
• Filtri: blu cobalto, assorbimento di calore, rosso privo, uv, giallo, acromatico
• Intensità di illuminazione : regolabile da 0 a 100%

Per maggiori informazioni contattateci, scaricate la brochure e visitate il sito del produttore SBM Sistemi.

IMMAGINI